Menù

News

Archivio news

Associati I-jazz

Giornata Internazionale del Jazz Unesco – Young Jazz Foligno

Sull’importanza storica che il Jazz ha avuto ed ha nella cultura mondiale non ci sono dubbi di sorta: è una forma d’arte internazionale che trascende le differenze di razza, religione, etnia o nazionalità e questo ne fa un formidabile strumento di dialogo interculturale e la libertà creativa che lo caratterizza travalica ogni confine e appartiene al mondo intero. Caratteristiche importanti in un mondo nel quale le differenze, magari artificialmente gonfiate per interesse di qualcuno, sono sempre più spesso causa di scontri e conflitti. Così la notizia che l’Unesco ha deciso di decretare il 30 Aprile Giornata Internazionale del Jazz è da accogliere con grande piacere non solo dagli appassionati della musica afroamericana. Il riconoscimento che viene dall’organizzazione dell’Onu per l’educazione, la scienza e la cultura ha infatti un valore che va oltre l’aspetto artistico per abbracciare il messaggio più vero e profondo del jazz, che è un messaggio di libertà, cultura e fratellanza di cui il mondo ha più che mai bisogno di questi tempi.

VI INVITIAMO A FOLIGNO PER CELEBRARE CON NOI!


KING ZULU

“Il jazz è la rivolta delle emozioni contro la repressione”

h 17.00
Libreria Carnevali ex-cinema Astra – Via Mazzini 47, Foligno
JAZZ A IMMAGINI E PAROLE

Breve proiezione di “Appunti per un’Orestiade africana”, Pier Paolo Pasolini (1970) Presentato al festival di Venezia nel 1973 – […] Pasolini svolge l’idea che ha maturato di musicare e cantare la tragedia greca, ambientata in Africa, durante la guerra del Biafra e la esempla in una jazz session, in forma di oratorio, realizzata al Folkstudio di Roma, con Gato Barbieri sassofonista, Marcello Melis al contrabbasso e con i cantanti Yvonne Murray e Archie Savage.

in collaborazione con Cineclub Astr/azioni

Frammenti testuali e visivi dalla storia del jazz
a cura di Michele Bandini e Emiliano Pergolari
in collaborazione con Associazione Culturale Zoe
visuals ::: supervisione Mattia Rimatori

h 19.30
Enoteca La Lumaca Ubriaca – Piazza del Grano, Foligno
JAZZ A SUONI

GYROSCOPE
Dan Kinzelman – sax
Armando Sciommeri – batteria
Minidischi – DJ

Al livello ritmico soprattutto, la musica africana ed afroamericana ha sconvolto e rivoluzionato il modo di pensare alla musica in tutto il mondo occidentale e non solo. Un incontro/scontro fra strumenti acustici e dj, Gyroscope e’ una specie di remix improvvisato che mette in luce la fortissima influenza dei ritmi africani che, passando per il jazz e il blues, hanno trasformato la concezione della musica da ballo degli ultimi 50 anni. Dall’afrobeat alla musica brasiliana e cubana, i brani proposti da Minidischi vengono reinterpretati, elaborati e a volte sconvolti dalla batteria e dal sassofono in un dialogo imprevedibile a tre voci.

a seguire DJ set con Minidischi

Partner
LA LUMACA UBRIACA

in collaborazione con
LIBRERIA CARNEVALI
ZOE ASSOCIAZIONE CULTURALE
CINECLUB ASTR/AZIONI

Write a comment

You need to login to post comments!

Cerca nel sito

Progetti I-jazz

Novità Associative

Archivio