Menù

News

Archivio news

Associati I-jazz

Giornata Internazionale del Jazz Unesco

L’associazione I-Jazz supporta e partecipa attivamente alla Seconda International Jazz Day Unesco – 30 aprile 2013

Unesco, organizzazione delle Nazioni Unite per la scienza, la cultura e l’educazione fondata nel 1945, ha proclamato il 30 aprile “Giornata Internazionale del Jazz” in corrispondenza dell’ultimo giorno del “mese del jazz” (JAM Jazz Appreciation Month) americano riconoscendo al Jazz, con un’iniziativa storica, il valore di “un’importante e storica forma d’arte che ha contribuito a promuovere il dialogo interculturale, il rispetto per i diritti umani e la dignità umana, a sradicare la discriminazione, a rafforzare l’uguaglianza di genere e a valorizzare il ruolo della gioventù nei cambiamenti sociali”.
Eventi celebrativi si svolgeranno anche quest’anno in tutto il pianeta con la partecipazione di numerosi musicisti.

Dopo l’ “all star concert” tenutosi a New Orleans il 30 aprile 2012, questa seconda edizione vede come protagonista la città di Istanbul, in Turchia, dove si terrà il concerto principale presentato dall’Unesco, dalla Repubblica di Turchia e dal Thelonious Monk Institute of Jazz.

L’annuncio è stato dato da Irina Bokova, dirigente ONU, dal musicista Herbie Hancock, “ambasciatore” Unesco, e dai due ministri turchi Ahmet Davutoglu e Ömer Çelik. Oltre al concerto di Istanbul, sono previsti 80 eventi in una trentina di nazioni tra le quali Argentina, Australia, Corea, Francia, Messico, Danimarca, India e Gabon. La lunga giornata jazz di Istanbul inizierà con esibizioni di studenti diretti da Herbie Hancock e Wayne Shorter.

La sera, all’ Aya Irini (la chiesa utilizzata come centro culturale nei giardini di Topkap?) saliranno sul palco innumerevoli nomi del panorama jazzistico internazionale. Al concerto, che sarà trasmesso in diretta web, parteciperanno: i pianisti John Beasley, George Duke, Robert Glasper, Abdullah Ibrahim, Keiko Matsui e Eddie Palmieri; i vocalist Al Jarreau, Milton Nascimento e Dianne Reeves; i trombettisti Hugh Masekela, Imer Demirer e Christian Scott; i bassisti James Genus, Marcus Miller e Ben Williams; i percussionisti Terri Lyne Carrington, Vinnie Colaiuta e Pedro Martinez; i clarinettisti Anat Cohen e Hüsnü ?enlendirici ; i chitarristi Bilal Karaman, John McLaughlin, Lee Ritenour e Joe Louis Walker; i sassofonisti Dale Barlow, Igor Butman, Jimmy Heath, Wayne Shorter e Liu Yuan; il violinista Jean-Luc Ponty e molti altri ancora.

Write a comment

You need to login to post comments!

Cerca nel sito

Progetti I-jazz

Novità Associative

Archivio